video-colloquio per recruiting

Le 10 domande più frequenti dei professionisti del mondo HR sul video-colloquio

Siamo costantemente alla ricerca di nuove informazioni provenienti dai professionisti del mondo delle risorse umane con i quali ci confrontiamo quotidianamente per supportarli nelle loro attività di recruiting.

Da queste interazioni abbiamo estratto i principali dubbi e domande che ci vengono poste soprattutto in merito agli strumenti digitali. Di seguito ne riportiamo alcune.

Buona lettura!

#1 quali sono i vantaggi del video-colloquio?

I tre benefici principali del video-colloquio sono:

video-colloquio in differita
  1. Riduzione dei tempi di selezione
  2. Riduzione dei costi
  3. Ottimizzazione dei processi

Entrando nel dettaglio grazie all'utilizzo degli strumenti digitali è possibile:

  • Maggiore collaborazione con la linea coinvolta grazie alla possibilità di condividere i video-colloqui con i collaboratori;
  • Migliorare l’employer branding favorendo una candidate experience unica e personalizzata e dando allo stesso tempo un’immagine di azienda innovativa e digitalizzata;
  • Migliorare la qualità del recruitment grazie alla possibilità di valutare più candidati;
  • Agevolare il candidato dando la possibilità di registrare il video colloquio dove e quando vuole;
  • Essere più obiettivi e dare le stesse possibilità a tutti i candidati che hanno a disposizione lo stesso tempo per rispondere alle domande;
  • Essere più competitivi e veloci nella ricerca di talenti;
  • Abbattere le barriere geografiche: è tutto digitale, bastano un computer o un telefono

#2 Quali sono i benefici di affidarsi al video-colloquio per selezioni internazionali?

videointerview1

I video-colloqui in differita ti permettono di velocizzare la selezione dei candidati sostituendo le chiamate di pre-screening fatte solitamente al telefono e questo è fondamentale per i processi di selezione internazionale in quanto permette di eliminare eventuali problemi dovuti alle time-zone diverse.

Inoltre, la potenziale difficoltà di dover collaborare con un hiring manager che vive in un paese diverso può essere facilmente superata grazie alla possibilità di condividere direttamente i risultati dei candidati e le valutazioni su di essi

#3 Il video-colloquio incide sulla qualità del recruiting e sull’efficienza del team HR?

Senza dubbio uno dei maggiori benefici del video-colloquio riguarda il miglioramento della qualità delle selezioni in quanto è uno strumento che dai ai recruiter la possibilità di intervistare tutti i candidati e tra questi identificare i migliori. Grazie a questa nuova modalità sarà inoltre possibile valutare sia quel che riguarda le loro esperienze e la loro formazione, sia la loro personalità e le loro soft skill, che difficilmente potrebbero emergere dal solo CV cartaceo.

In questo modo, oltre a ridurre i tempi di selezione dal 50% all’80% rispetto al pre-screening telefonico, i colloqui in video permettono di diminuire i costi del recruiting e aumentano la fluidità dell’intero processo, migliorando così la candidate experience ma anche il lavoro delle risorse umane, che avranno più tempo per attività a più alto valore aggiunto.

#4 Com'è utilizzato il video-colloquio nei processi di recruiting?

Le nostre aziende clienti hanno approcci diversi. In generale comunque il video-colloquio in differita è una soluzione innovativa per la fase di pre-screening, mentre il video-colloquio live è spesso usato come metodo di screening in una fase più avanzata del processo.

Il candidato invia la sua candidatura online e invia il suo CV: le risorse umane valutano i profili e propongono un video-colloquio ai profili più adatti al ruolo. Questo step può sostituire l’intervista telefonica e richiede un cambiamento minimo all’interno del processo già esistente.

Altre aziende utilizzano il video-colloquio in differita come primissima fase del processo. Questo approccio ha numerosi vantaggi che però non funzionano per tutti. Chiedere di candidarsi tramite un video-colloquio può scoraggiare diversi possibili candidati, ma quelli che completeranno l’application saranno senza dubbio più interessati alla posizione offerta.

Dominos

👇👇👇

Per conoscere, ad esempio, processo di digital recruiting di Domino’s italia guarda il replay del webinar in cui ne abbiamo parlato con Fabio Selicato, Head of HR di Domino's Italia.

 

 

 

 

#5 Come garantire la buona riuscita di un colloquio in video?

  1. Affidarsi a un’azienda che non si limiti a vendere il suo prodotto ma che ti garantisca, nel tempo, supporto e consigli
  2. Interagire e coinvolgere gli stakeholder durante il processo
  3. Integrare al meglio il video-colloquio all’interno del processo di recruiting
  4. Condividere best practice e success stories di chi ha raggiunto i propri obiettivi
  5. Curare al massimo la candidate experience

#6 In che modo il video-colloquio può aggiungere valore al processo di selezione per grandi quantità di profili di basso livello?

video-colloquio risparmio di tempoL'aspetto importante da considerare nella selezione di una grande quantità di profili di livello medio-basso è la possibilità di imbattersi in profili non pertinenti.

Le risorse necessarie per gestire questo genere di processo sono solitamente considerevoli in quanto si hanno spesso candidature poco interessanti da candidati non in linea o non interessati al ruolo. 

Applicare un sistema di scrematura, che richiede qualche step in più per il candidato, consente di raccogliere candidature maggiormente profilate e più in linea con la ricerca. 

#7 Come si riducono i tempi di selezione e come aiuta la tecnologia sui grandi volumi?

I processi di recruiting durano, in media, poco più di un mese. Per molte aziende il tempo medio è di circa 45 giorni. Utilizzare i colloqui in video riduce i tempi di pre-screenig del 50% rispetto alle chiamate via telefono. Questo significa avere un vantaggio competitivo sui vostri competitor!

#8 Come ottenere il tasso di risposta più alto?

Il tasso di risposta è dato dalla percentuale di candidati che completano il video-colloquio. Il modo migliore per ottenere un alto tasso di risposta è offrire un’esperienza che metta il candidato al centro.

Qualche consiglio:

  • Affidatevi a uno strumento intuitivo e facile da usare
  • Illustrate il processo e il contesto
  • Personalizzate gli inviti per i candidati
  • Supportate il candidato, aiutandoli nel caso in cui ci fossero problemi tecnici e ricordando loro i tempi di application

#9 Il video colloquio elimina la necessità di un colloquio face-to-face?

Non necessariamente, dipende. Se si presentassero difficoltà geografiche o legate alla disponibilità dei candidati sicuramente potrebbe rappresentare una valida alternativa. Il video-colloquio è uno strumento molto versatile che può essere utilizzato secondo i bisogni di ogni singola realtà.

#10 Come valutare il ROI dell’investimento sullo strumento digitale?

Come per ogni business case, risulta essenziale definire quali sono le esigenze ed i risultati che si vogliono raggiungere. Solitamente per calcolare il ROI del video-colloquio ci si concentra su tre fattori: tempo, costi e miglioramento del processo.

  • Tempo: il video-colloquio riduce i tempi di pre-screening dal 50% all’80%
  • Costi: il video-colloquio può ridurre i costi del processo dal 30% al 50%. Puoi valutare il risparmio contando quanto tempo risparmiano i recruiter, quanti viaggi sono stati evitati, la rimozione dei costi delle agenzie e la riduzione della possibilità di un’assunzione sbagliata e i relativi costi.
  • Miglioramento del processo: il video-colloquio aumenta la diversificazione dei profili da valutare, riduce i volumi di candidature grazie a un pre-screening più efficace e aumenta il tasso di conversione.

Raccomandiamo il processo di seguito:

  1. Definisci le necessità
  2. Allinea il business case con gli obiettivi strategici
  3. Costruisci il team adatto
  4. Calcola il ROI
  5. Analizza rischi e opportunità
  6. Presenta il progetto agli stakeholder

Conclusione

Se stai attualmente considerando la possibilità di adottare questa tecnologia ci auguriamo che le considerazioni sopra ti siano utili nella valutazione. Il nostro team è a disposizione per condividere informazioni e best practices di chi utilizza già questo genere di soluzioni.

Pubblicato da Chiara Menghi
il 5 giugno 2020

Categoria
video colloquio, Articoli

Seguitemi su :

Commenta per primo

La tua email non sarà pubblicata. I campi indicati con * sono obbligatori

Non perderti le ultime novità del mondo delle risorse umane.

I nostri ultimi articoli

I nostri contenuti HR

Individuare le soft skills durante il processo di selezione
Valutare i KPI del processo di selezione e recruiting
Il video-colloquio nel recruitment